Testimonial e casi d’uso

Vianella Agostinelli - Direttrice delle Professioni Sanitarie, AUSL Modena

Dopo aver partecipato in prima persona a un corso sul mapping tenuto da Alberto Scocco, a fine 2017 come Direttrice delle Professioni Sanitarie della AUSL di Modena gli ho chiesto di formulare un corso di 8h sulle mappe mentali per i Coordinatori delle professioni sanitarie, in una fase di innovazione organizzativa molto forte, complessa e delicata. E’ stato tenuto per 3 gruppi, da circa 50 partecipanti ciascuno, con attribuzione di crediti ECM. Agli incontri hanno partecipato anche i miei collaboratori diretti, con i quali ho impostato una matrice organizzativa ispirata alla Adhocracy. Oltre che un percorso per l’acquisizione di strumenti e metodologie spendibili nella prassi individuale e nei team, i feedback entusiastici mi hanno confermato che si è trattato anche di una buona opportunità di crescita culturale all’insegna di una leadership diffusa.

Claudia Lecchi - KM Technical Specialist, KPMG S.p.A.

I had the great opportunity to know him and I confirm without exagerating that he is a very great person both as professionist and private friend. He is so fond of his job that it is impossible not to be influenced by his enthusiasm. He also has deep beliefs and he is a positive person. I am very happy to have known him and I hope to be in touch with him for a long time.

Roberta Sormani - Responsabile Risorse Umane, Crédit Agricole Corporate & Investment Bank Italy

Il corso sulle mappe mentali presso la nostra sede di Milano è stato finanziato attraverso i fondi interprofessionali; in 4 incontri da 8h ha coinvolto circa 28 collaboratori provenienti da diversi ambiti direzionali. C’è stato molto interesse e un ottimo riscontro, sia per i temi affrontati, sia per gli strumenti introdotti, sia per il clima d’aula che si è creato. Le mappe sono state utilizzate come linguaggio visuale, attraverso il quale realtà diverse hanno potuto dialogare più agevolmente. Il successivo follow-up ha poi consentito di individuare varie situazioni nelle quali coniugare la teoria alla pratica mediante un software dedicato al mapping.

Andrea Lombardini - Docente Animatore digitale e incaricato per il Supporto Operativo, ISISS Einaudi Molari di Santarcangelo di Romagna (RN)

Alberto Scocco è stato tra i docenti designati in Emilia Romagna per lo Snodo della provincia di Rimini nel PON “Snodi formativi”: un progetto col quale a tutte le categorie professionali sono stati proposti percorsi sull’utilizzo delle nuove tecnologie per la prassi e l’organizzazione didattica. Ha tenuto svariati corsi per Dirigenti scolastici, Animatori digitali, Team per l’innovazione, Collaboratori tecnici e Docenti , con i quali ha utilizzato le mappe sia come strumento didattico, sia come contenuto a disposizione dei partecipanti. Il riscontro è stato molto positivo, anche grazie a un approccio maieutico improntato sul confronto: tutti si sono sentiti protagonisti, hanno appreso e al contempo contribuito alla condivisione di conoscenze ed esperienze. Sarà certamente utile per la co-progettazione, per la realizzazione di iniziative con reti scolastiche e istituzionali, per l’alternanza scuola-lavoro.

Ferruccio Doga - Responsabile della formazione, Ente Ospedaliero Cantonale del Canton Ticino (Svizzera)

Alberto é un facilitatore dell’apprendere che coniuga con naturale equilibrio la competenza disciplinare, tipicamente accademica, con l’empatia e la capacità relazionale indispensabili a produrre il “training and transfer” necessario, in particolare, nelle pratiche formative rivolte ad adulti

Tiziano Caprara - Medico dentista e formatore, Studio Caprara

Ho avuto modo di conoscere Alberto Scocco in occasione di un corso di due giornate. Devo dire che non solo mi ha chiarito come le mappe potevano adattarsi alle mie esigenze, ma mi ha fatto capire quante e quali opportunità potevo ottenere mediante tale strumento. Dopo molti anni ho deciso di risentirlo per valutare l’utilizzo delle mappe come “gestione della conoscenza” attraverso un incontro telefonico. E’ stato veramente utile. I suoi consigli mi hanno chiarito molti concetti e soprattutto fornito nuove idee su come avere tutte le informazioni sempre con me (come si dice sulla “punta delle dita”-fingertips). Alberto non solo sa spiegare (dote non comune), ma sa anche concentrarsi sugli aspetti pratici della formazione. Inoltre per ultimo (ma che considero il fattore più importante) ti fa sentire come se stessi conversando con un amico; e questa è una cosa che raramente ho trovato in consulenti o formatori. Ancora Grazie Alberto.

Luisanna Fiorini - Direttrice Serv. provinciale di valutazione per la scuola in lingua italiana a Bolzano - Docente presso le Univ. della Valle D’Aosta e Cà Foscari di vari insegnamenti relativi alle TED

Nella mia vita professionale ho proceduto su due piani: quello della continuità, attraverso una minuta prassi quotidiana di aggiornamento, e quello dell’accelerazione, grazie ad incontri con persone chiave. Alberto mi ha consentito di procedere su entrambi i piani, poichè lui riesce a coniugare una rara e accurata professionalità alla semplicità della parola e dell’esempio. In progetti comuni (ne ricordo uno per tutti: “Mappe mentali e Learning Circles”, un percorso tra tecnologie informatiche e didattiche) mi ha fornito informazioni scientifiche solide e consigli operativi vincenti.

Tiziana Cavedoni - Dirigente Istituto Comprensivo di Tricesimo (UD) - Docente di supporto FAD/FOL presso l’Univ. di Padova

Ho conosciuto Alberto come “alunna a distanza” e ricordo il piacere dell’esplorazione, della curiosità, dell’entrare in un mondo che non mai più lasciato, quello delle mappe. Ho reincontrato Alberto come alunna in presenza e, oltre alla conferma di quello che avevo già visto e sperimentato, ho avuto il piacere di farlo conoscere ai miei insegnanti, che ancora ricordano le qualità della persona e del formatore.

Silvia Pierdicca - Esperta nella gestione contenuti e architetture informative

Ho conosciuto Alberto come docente del corso in informatica per i beni culturali all’Università di Macerata. Dalle sue lezioni chiare, incisive, sempre calibrate molto concretamente su applicazioni tipicamente “umanistiche”, ho potuto apprendere non solo dei concetti, ma un approccio all’informatica che è andato ben oltre la semplice preparazione ad un esame universitario e che porto con me anche adesso, a distanza di tempo. Estremamente disponibile e competente, ho sempre apprezzato la sua intelligenza lucida e costruttiva, che sa coniugare in maniera non comune una grande preparazione, la passione per il lavoro e l’apertura al confronto nei rapporti interpersonali.

Paolo Grigoletto - Resp. ciclo attivo e coordinamento di attività di supporto e sviluppo sw, ICTechnology Gruppo InfoCamere scpa

Con Alberto la prima conoscenza è stata fortuita: uno dei relatori ad un convegno di project management in cui ti domandi “che cosa ci fa qua uno così che invece di: tempistica stretta, time to market, controllo dei costi… ti parla di Mappe Mentali…boh??!?”. Non conoscendo ancora nè il tema, nè Alberto, nè il suo coniugare gli argomenti, poi mi sono accorto che c’entrava …e c’entrava assai. La modalità con cui è riuscito, nel breve tempo a disposizione, a far percepire a tutti i presenti l’utilità del modo di affrontare la tematica e l’importanza che può avere nella gestione dei progetti (e non solo) è stata eccezionale. Morale: dopo averlo stressato nella pausa pranzo l’ho coinvolto in una fase formativa delle persone che lavorano con me, con ottimi risultati. Per quanto mi riguarda, prendendo spunto dalle esperienze di Alberto, uso le mappe quasi sempre; sono anche andato come volontario in una scuola media a fare un piccolo corso su “Cos’è l’informatica” in cui, per la prima volta, non ho usato presentazioni varie ma ho usato con i ragazzini direttamente le mappe facendole disegnare direttamente a loro. Esperienza stupenda e con grande valore di crescita personale. Grazie Alberto

Sara Ninfali - Graphic Designer, SGR Servizi S.p.A. - Gruppo SGR

Volevo ringraziarti ancora perché da quando ho fatto il corso sulle mappe non posso più fare a meno di usarle… anche per le mie cose private! Trovo enormi benefici nel riorganizzare le idee e anche nel memorizzare le informazioni. Ho contagiato anche mia mamma che si interessa molto di mappe come aiuto per i DSA e anche mio papà da professore universitario si è incuriosito molto! Insomma avanti tutta con le mappe! 🙂

I bibliotecari del SBA - Servizio Bibliotecario dell'Ateneo di Modena e Reggio Emilia

Un nutrito gruppo di bibliotecari dell’Ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avuto l’opportunità di partecipare a due incontri formativi tenuti da Alberto Scocco: tutti hanno apprezzato la sua competenza e la sua capacità di dialogo costante con l’aula. Abbiamo così vissuto una vivace esperienza di apprendimento autentico, in cui ognuno ha potuto scoprire le mappe come un utilissimo strumento di sviluppo personale e professionale.

Maria Altamura - Coordinatrice, Rete 'Uomo mondo for Unity' per una educazione all’unità dei popoli

Grazie Alberto per il tuo entusiasmo e la tua semplicità nel trasmettere scienza metodologica per un apprendimento logico, creativo e piacevole.
Nel lontano 2002, dopo il 1° corso online sulle Mappe Mentali, ho usato le mappe ad un concorso elaborando tutta la legislazione scolastica.
E’ stato non solo bello ma collaborativo nella preparazione con gli altri miei colleghi gudagnando tempo ed evitando stress.
Le uso per i miei progetti e le esposizioni nel mio lavoro e quando posso trasmetto tutto ciò a chi ha voglia di apprendere sorprendendo.