Costruire mappe per rappresentare e organizzare il proprio pensiero

Alberto Scocco, "Costruire mappe per rappresentare e organizzare il proprio pensiero", Ed. Franco Angeli 2008Quando nel 2006 ho iniziato la stesura del libro “Costruire mappe per rappresentare e organizzare il proprio pensiero” erano già presenti alcune pubblicazioni sul tema del mapping.

Le più autorevoli erano in lingua inglese e trattavano specificamente il tema delle mappe mentali, oppure quello delle mappe concettuali; nessuna forniva un quadro complessivo delle due modalità, né le metteva in relazione.

Per questa ragione ho deciso di integrare il meglio della letteratura scientifica sull’argomento, con l’esperienza professionale che ho maturato negli anni in qualità di facilitatore di organizzazione e di formatore.

Presentando i tratti essenziali sia del lavoro di ricerca compiuto da Joseph Novak sulle mappe concettuali, sia degli studi realizzati sulle mappe mentali da Tony Buzan, con quest’opera descrivo una terza tipologia di mappe, che ho denominato “Solution map”: una forma ibrida, a metà tra le mappe mentali e le mappe concettuali che nella realtà, essendo realizzata in formato elettronico, presenta il maggior numero di applicazioni pratiche in ambiti quali il project management, il knowledge management, il problem solving, il  decision taking, l’apprendimento significativo, la co-progettazione.

Edito nel 2008 da Franco Angeli nella collana Trend, nel 2016 ha avuto la 4a e la 5a ristampa.

I commenti sono chiusi.