Le mappe mentali per l’esame di stato e gli esami universitari

La preparazione per gli esami, che siano quelli di stato oppure quelli universitari, è un tema particolarmente caldo e sentito in questo periodo dell’anno.

Tra gli accorgimenti per affrontarli con serenità e in modo efficace, molti puntano sulla gestione degli aspetti emotivi, altri sulla capacità di memorizzare. Quello che vorrei proporre è l’approccio integrato reso possibile dalle mappe mentali.

Il segreto sta nel mettere a frutto contemporaneamente tutte le risorse mentali del nostro cervello:

  • sia l’emisfero sinistro, che individua, organizza, struttura, classifica. E’ la parte del cervello che elabora il pensiero in modo razionale e analitico;
  • sia l’emisfero destro, che associa, varia, memorizza. Il suo funzionamento è molto legato alle emozioni e alle sensazioni.

Utilizzando le mappe mentali per studiare potrai attivare sia l’emisfero sinistro, sia l’emisfero destro. Per produrle infatti utilizzerai sia la razionalità sia la sensorialità e questo ti darà una maggiore chiarezza di pensiero e una migliore gestione delle emozioni.

Come studiare un argomento con una mappa mentale

Le mappe mentali consentono di produrre sintesi e sono utili sia mentre le realizzi, sia quando le consulti.

Durante la realizzazione:

  • individua le parole chiave che riguandano i vari argomenti;
  • metti in relazione i termini, producendo una struttura gerarchica: il generale più vicino al centro, il particolare all’esterno, rispettando i gradi di astrazione.

Mentre rappresenti gli elementi nella mappa mentale, usa colori e immagini fantasiose: ti accorgerai che questo ti permetterà di focalizzare l’attenzione solo sugli elementi più importanti e che la loro strutturazione e la rappresentazione visuale ti aiuteranno a memorizzare.

Successivamente, consultando velocemente la mappa mentale, potrai ripassare solo ciò che si trova nei rami: accederai ai dettagli (gli appunti estesi o il libro) solo se ne senti la necessità.

La proposta

Per un primo tentativo, scegli un argomento abbastanza articolato da meritare una mappa mentale, ma comunque abbastanza contenuto da essere affrontabile.

Disegna una mappa mentale su carta, seguendo le indicazioni riportate qui sopra, consultala dopo alcune ore facendo mente locale sui singoli elementi che contiene e ripeti la consultazione il giorno successivo.

Questo ti permetterà di prendere confidenza con il metodo e di migliorare velocemente.

Attendo commenti… 🙂

Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *