Il contrario di “slogan”? Mappa mentale!

(tempo medio di lettura: 1min)

slogan /’zlɔgan/ s. m. [dall’ingl. slogan, voce scozz. (slogorne o sloghorne), gaelico sluaghghairm “grido di guerra”].
1. (massm., polit.) [breve frase, incisiva e sintetica, per lo più coniata a fini pubblicitari o di propaganda politica] ≈ motto, parola d’ordine.
2. (estens.) [sequenza di parole, o affermazione, risaputa e ovvia] ≈ formula, frase fatta.

(cit. “Dizionario dei sinonimi e contrari online” Treccani, alla voce “slogan”.)

Conosco bene l’importanza e l’utilità in certi frangenti di esprimere un concetto in forma estremamente concisa ed evocativa: lo slogan in tal senso è uno strumento estremamente potente per comunicare, stigmatizzare, proiettare e identificare.

Trovo però che ultimamente se ne faccia un cattivo uso, se non un vero e proprio abuso: spesso la complessità di analisi e valutazione non viene affrontata e si risolve sacrificando la ricchezza di di un concetto  a vantaggio di una rappresentazione scarna, didascalica, sintetica, banale, a volte volgarizzata.

La ricchezza e la profondità dei ragionamenti e dei dialoghi vengono convertite o addirittura barattate in cambio di impressioni superficiali e reazioni istantanee.

Mi sono chiesto dunque quale potesse essere un contrario rispetto al termine “slogan” . Riflettendo mi son detto che, per certi versi, una mappa mentale possiede caratteristiche diametralmente opposte a quelle di uno slogan: il concetto di partenza viene articolato, dettagliato su più livelli, ciascuno dei quali si presta ad analisi ulteriori e a rimandi verso altri concetti.

Anche quando l’autore la realizza per sè, facendo leva soprattutto sul registro evocativo, l’obiettivo è quello di palesare significati e sviluppare possibili risonanze.

Una mappa mentale è dunque il contrario di uno “slogan”… ma… non ditemi che anche questo è quasi uno slogan! 😉

Ti ringrazio per la condivisione su questi canali ! :-)

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami